Bergsturz e Mortlach

Una domenica abbastanza tipica: mixed martial arts con l’ultimo evento di Strikeforce e Saffiedine che conquista l’ultimo titolo della storia di questa organizzazione californiana. Domenica cominciata con un cielo coperto che dispensava neve anche se adesso il sole sta rovinando tutto. Tagliatelle al nero di seppia cotte alla perfezione e il primo vero Swiss Single Malt della storia:

Bergsturz Swiss Single MaltBergsturz 10 Years prodotto dalla Schaubrennerei Z’Graggen di Lauerz.

Finalmente una bottiglia dalla forma classica, 40 % vol./alc. bilanciatissimo, abbastanza secco, molto malto presente da subito, naso non proprio pervenuto perché ho una narice totalmente ostruita ma comunque soddisfattissimo perché in questo paese che produce whisky da almeno 13 anni qualcuno ha infine avuto il coraggio di aspettare. Ma ci voleva tanto?

Infine, giusto per rimanere in tema, comincio con la prima di una serie di panoramiche scattate durante il mio giro scozzese dell’estate passata. Mortlach Distillery a Dufftown.

Leave a Reply